In questo mondo di ladri

Come è facile intuire dal titolo, tratto dall’omonima canzone di Antonello Venditti, la trama racconta con ironia le truffe ed i raggiri dei nostri tempi, toccando vicende oramai tristemente note, come le allusioni ai casi Parmalat e Cirio. La vicenda nasce proprio da una truffa che vede coinvolte delle persone ex-benestanti, che dopo una serie di vicissitudini si trovano ora in ristrettezze economiche. Accomunati da un raggiro subito per una multiproprietà che viene venduta a tutti loro per lo stesso periodo, si ritrovano al ristorante dopo aver sporto denuncia alle autorità. Spinti dalla truffa subita e dalle condizioni economiche non più rosee, i compagni di sventura decidono allora di passare dall’altra parte della barricata. Tutto inizia da Fabio (Carlo Buccirosso), un impiegato di banca che con un investimento sbagliato (quote di un fondo di diamanti sudafricani) ha mandato in rovina se stesso ed i suoi clienti. Bersagliato dall’ira della moglie e degli investitori decide quindi di reagire contattando il suo vicino di casa, nonché noto truffatore, di nome Gastone (Ricky Tognazzi), che a sua volta lo convince a sfruttare la sua posizione in banca per risollevare la sua posizione economica. Fabio cerca allora “i compagni di truffa” conosciuti al ristorante, che si mostrano disponibili, tutti tranne una, la “femme fatale” Monica (Valeria Marini). Dopo che il suo amante viene però scoperto dalla moglie ed i suoi beni bloccati dal tribunale, anche lei ha bisogno di soldi, e si unisce così agli altri. La vendetta contro il sistema ha così inizio. Seguendo i piani di Gastone, i quattro cominciano con una piccola truffa assicurativa, tanto per ammortizzare le prime spese, ma Lionello (Enzo Iacchetti) dopo essere stato investito ed aver riportato numerose fratture, con un giochetto si tira fuori intascandosi tutto il premio assicurativo. Tocca così a Gastone finanziare tutto il progetto, che consiste nel far arrivare nella banca di Fabio un’ingente somma di denaro destinata all’acquisto di un giocatore del Milan, per poi prendere un anticipo prima del bonifico finale. La somma di cinquemila dollari viene poi cambiata da Fabio in cinquantamila, mentre Monica, fingendosi l’amante di un magnate russo inscenato da Nicola (Biagio Izzo), apre il nuovo conto. Accompagnata dalla guardia del corpo, interpretata da Walter (Max Pisu), presenta il finto riccone russo al direttore di banca, che finisce per cadere nella truffa. Nonostante la transazione sia riuscita, gli improvvisati rapinatori vengono però scoperti ed arrestati. Subito rilasciati dalla polizia, ritornano a casa, e proprio lì, Fabio scopre di essere stato raggirato da Gastone con la complicità dei poliziotti. Inizia allora un nuovo tentativo di recuperare i soldi intascati da Gastone. Una serie di truffe all’italiana, divertenti e spassose, condite dalla maestria dei fratelli Carlo ed Enrico Vanzina, oramai perfetti interpreti di questo genere di commedia. “In questo mondo di ladri” uscirà nelle sale cinematografiche il 29 ottobre, mentre il produttore Vittorio Cecchi Gori e l’attrice Valeria Marini hanno approfittato della conferenza stampa di presentazione del film per regalare qualche indiscrezione sul loro rapporto. Il matrimonio sembrerebbe infatti vicino, stando alle parole dei due, anche se la Marini sottolinea che: “Il rapporto va bene, si lavora tanto. Per i progetti di matrimonio va trovato il momento giusto”. Staremo a vedere.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > In questo mondo di ladri