Incentivi statali 2010: si riparte il 3 novembre

I nuovi incentivi inizieranno dal 3 novembre prossimo ed attingeranno da un fondo unico in cui sono confluite le risorse residue del piano governativo di incentivi varato in aprile per sostenere i consumi nei settori previsti. Il Ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, infatti, ha firmato il decreto con cui sono riassegnati i fondi ancora disponibili per il sostegno della domanda finalizzata ad obiettivi di efficienza energetica, eco compatibilità e di miglioramento della sicurezza sul lavoro. La rimodulazione è stata fatta sulla base delle informazioni sullo stato delle prenotazioni dei contributi per i 10 settori incentivati fornito da Poste Italiane, che gestisce le procedure amministrative, il call center e il sistema informatico dell’operazione. Contestualmente è stata anche avviata la procedura di pagamento dei contributi spettanti ai rivenditori.Da segnalare che fino al 3 novembre, i settori incentivati che ancora presentano una disponibilità di risorse rispetto alla dotazione iniziale, potranno continuare a prenotare i contributi secondo le modalità già in vigore.Il nuovo decreto conferma sia i requisiti e le modalità di erogazione dei contributi relative a ciascuno dei settori incentivati, come dettagliate dal decreto del 26 marzo 2010, che le modalità e le ragioni di eventuale revoca dei contributi.Clicca qui per le categorie interessate dagli incentivi 2010.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Incentivi statali 2010: si riparte il 3 novembre