Indiscrezioni sulle nuove CPU Intel

Per quanto riguarda le CPU dual-core e multi-core, queste vengono progettate includendo due o più core di CPU completi in un unico processore, permettendo la gestione simultanea di più attività. Combinando questa tecnologia con la tecnologia HT, tramite la quale un processore viene riconosciuto come due processori logici, il processore Pentium Extreme Edition è in grado di elaborare quattro thread di software contemporaneamente grazie a un utilizzo più efficiente di risorse che rimarrebbero altrimenti inattive. A rivelare alcune indiscrezioni sui nuovi prodotti di casa Intel è ora il sito Web “The Inquirer”, che indica in 999 Dollari il prezzo del nuovo processore dual-core Pentium X 840 PPXE. Nei dettagli, si dovrebbe trattare di un Dual Core a 3,2Ghz, Quad Pumped Bus a 800Mhz, con supporto dellla tecnologia HyperThreading e dotato di 1MB di cache L2 per caiscun core. Il formato del processore dovrebbe poi essere LGA775. Sempre secondo il sito “The Inquirer”, ci dovrebbero essere anche dei ritocchi per i processori di fascia medio-alta, più precisamente quelli della linea Pentium “D” (dove D sta per Different), con l’immissione di 3 nuovi modelli: 840, 830 e 820, con frequenze rispettivamente di 3,2Ghz, 3Ghz e 2,8Ghz. Si tratta di processori dual-core, con 1MB di cache L2 per core e bus di 800Mhz, prodotti d’avanguardia quindi, che però non supportano le funzionalità HyperThreading. I prezzi dovrebbero essere di 530$ per l’840, 315$ per l’830 e 240$ per l’820. Come detto, anche le nuove CPU della linea “D” saranno dotate di un front side bus a 800MHz, come per il modello 840 Pentium Extreme Edition. Una caratteristica, quella del bus a 800MHz, che non mancherà di suscitare qualche critica, dato il recente rilascio delle prime CPU con front side bus a 1066MHz. Intel starebbe poi progettando il lancio del Pentium 4 670 (single core), con HT enabled e clock a 3.8GHz, al prezzo di 850 Dollari. Sempre per “The Inquirer”, sono previste novità anche per i Celeron, con l’introduzione, dal secondo trimestre 2005, del 351 a 3.2GHz, con FSB a 533MHz e 256KB di cache L2. Questo processore dovrebbe quindi inserirsi nella fascia di concorrenza del Sempron di AMD e costerà 125 Dollari. Tornando ai prodotti di fascia alta, rappresentati dai modelli 840, 830 e 820, questi dovrebbero rimanere al top della gamma Intel almeno fino all’introduzione del “Presler” a 65 nanometri, previsto per l’inizio del 2006. Solo voci o verità? Non resta che attendere.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Indiscrezioni sulle nuove CPU Intel