Intelligenza: donna batte uomo, sul tempo

Le donne, infatti, sono in grado di battere sul tempo gli uomini, soprattutto nell’infanzia e nell’adolescenza. E’ quanto emerge da uno studio statunitense che verrà pubblicato sulla rivista specializzata Intelligence, realizzato da Stephen Camarata e Richard Woodcock della Vanderbilt University, condotto su ben 8.000 soggetti, di sesso ed età differenti. Il gentil sesso si è infatti distinto per una maggiore velocità nel risolvere test e compiti a tempo, dimostrando come il cervello femminile lavori meglio sulla "breve distanza". L’importanza della ricerca appare fondamentale, ad esempio, in campo scolastico, dove gli insegnati dovrebbero tener conto di questa differenza nella programmazione dei compiti da far eseguire agli alunni. La valutazione delle capacità intellettiva dei ragazzi potrebbe infatti risultare falsata se si prendono in considerazione solamente test strettamente legati al fattore tempo, come accade nella maggior parte delle scuole americane. Gli individui di sesso maschile, in generale, hanno infatti totalizzato risultati più bassi in tutti i test di velocità di elaborazione, con una differenza che risulta più evidente nella fascia d’età dell’adolescenza. Il riscatto per i maschietti arriva però quando si prendono in considerazione le prove verbali, nel corso delle quali dimostrano una maggiore rapidità di apprendimento della comunicazione, ad esempio nell’utilizzo e nella comprensione di sinonimi e analogie.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Intelligenza: donna batte uomo, sul tempo