Internet in Italia: poche connessioni da casa

L’Italia resta comunque il Paese della televisione (digitale nel 5,2% dei casi) e del cellulare, presenti rispettivamente nel 93,9% e nell’82,3% delle famiglie, seguiti dal videoregistratore (63%), dal lettore DVD (50,7%), dal PC (46,1%) e dall’accesso a Internet (35,6%). Rispetto al 2005, ad aumentare sono soprattutto il possesso del cellulare (dall’80,8% all’82,3%) e del personal computer (dal 43,9% al 46,1%), mentre non si registrano grandi variazioni per quanto riguarda Internet (dal 34,5% al 35,6%) che però migliora per la qualità della connessione usata: la banda stretta (modem su linea telefonica tradizionale o linea telefonica Isdn) passa dal 21,6% al 18,7% e la connessione a banda larga (linea telefonica ADSL o altro tipo di connessione a banda larga) sale dall’11,6% al 14,4%. La stabilità degli accessi domestici a Internet pesa però se confrontata col resto d’Europa."Considerando la percentuale di famiglie con almeno un componente tra i 16 e i 64 anni che possiede un accesso ad Internet da casa – sottolinea l’Istat – l’Italia è svantaggiata rispetto a molti dei paesi della Comunità Europea, risultando solo al quindicesimo posto in questa graduatoria (con un tasso di penetrazione del 40% rispetto alla media europea del 52%)".La situazione italiana è però simile a quella della Francia (41%), della Spagna (39%) e del Portogallo (35%), mentre per Olanda, Danimarca e Svezia si registra un tasso di penetrazione quasi doppio. Il mancato accesso a Internet da casa si giustifica per l’assenza di un personal computer per il 53,9% delle famiglie, mentre tra i motivi per cui non si naviga troviamo lo scarso interesse (39,6%), la mancanza di capacità (31,9%), l’accesso da altri luoghi (12,2%), il costo degli strumenti (9,3%) e il costo del collegamento (9,1%). Tra gli altri dati emersi dall’indagine, interessante è notare che le famiglie con almeno un minorenne sono le più tecnologiche, così come l’innovazione risulta più o meno presente nelle case in base alle differenze sociali, mentre positivo è il fatto che stanno lentamente diminuendo le differenze tra Nord e Sud d’Italia.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Internet in Italia: poche connessioni da casa