Internet: indirizzi anche in arabo, cinese, ecc

Già nel prossimo fine settimana l’Icann potrebbe, infatti, dare il via libera alla registrazione di indirizzi in arabo, cinese o cirillico (solo per citarne alcuni) partorendo una vera e propria rivoluzione nel settore di Internet.La novità metterebbe alla prova la capacità tecnica della Rete di tradurre in modo corretto gli indirizzi. Se il sistema, in fase di prova già da due anni, si rivelerà affidabile la novità potrebbe essere introdotta già nel 2010.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Internet: indirizzi anche in arabo, cinese, ecc