Internet. Voci, bufale e leggende

Organizzato dal Gruppo Regionale Piemonte del
CICAP (Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale), in collaborazione con il
CeRaVoLC (Centro per la Raccolta delle Voci e Leggende Contemporanee),
l’incontro si propone come il punto di incontro per ricercatori e appassionati
del mondo delle “leggende metropolitane”. Quante volte ci siamo sentiti raccontare la storia di un lontano cugino che, avendo riaccompagnato a casa una ragazza dopo una festa, scopre in seguito che la ragazza stessa era in realtà morta molti anni prima?
O, più recentemente, è vero che un misterioso arabo, per ringraziare di una gentilezza ricevuta, consigliò una conoscente di un nostro amico di stare alla larga dalla metropolitana di Milano in una certa data?
È vero che in quasi tutti gli shampoo è nascosta una pericolosa sostanza cancerogena?
Ancora, alzi la mano l’automobilista che non ha creduto all’amico che suggeriva di appendere un CD allo specchietto retrovisore per ‘accecare’ gli autovelox.
Le chiamano in molti modi: leggende metropolitane, miti moderni, leggende contemporanee. Le studiano in tanti: psicologi, antropologi, sociologi. Eppure le leggende urbane restano un fenomeno piene di misteri. Incerte sono le origini di questi racconti: Cesare Bermani in “Il bambino è servito” scrive che molte leggende non sono che la versione moderna di miti antichissimi. Altrettanto misteriosa è la funzione di queste narrazioni: a cosa servono dei racconti che viaggiano col più antico sistema di comunicazione, il passaparola, e che si rivelano regolarmente falsi?
Il convegno si propone di analizzare questa ed altre domande che ruotano intorno
al complesso universo delle “leggende metropolitane”. Più ancora di altri campi di ricerca, lo studio delle Leggende Urbane non solo interessa ricercatori professionisti (antropologi, psicologi, sociologi…), ma attira anche una moltitudine di ottimi dilettanti, che costituiscono una rete di “osservatori” sul nascere e svilupparsi di leggende che sarebbe altrimenti difficile da
costruire. Uno degli scopi del convegno è perciò quello di far incontrare i professionisti della ricerca con gli appassionati; mentre una parte degli interventi sarà istituzionale e tenuta da accademici, una frazione del tempo potrà essere dedicata ad interventi brevi, da parte di appassionati che avrebbero altrimenti difficoltà a far conoscere il risultato delle loro ricerche.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Internet. Voci, bufale e leggende