iPod e pacemaker non vanno daccordo

Si tratterebbe di un problema di interferenze, testato sul prodotto di casa Apple ma di possibile presenza anche su altri dispositivi di firme diverse: su 100 pazienti settantasettenni dotati di pacemaker, tenere l’iPod a soli 5 cm dal torace per pochi secondi crea interferenze elettriche la metà delle volte.Ma lo studio ha riscontrato problematiche anche se il dispositivo musicale viene tenuto a 45 cm di distanza… Thaker, assieme ai genitori, è stato il primo ad interessarsi di questa possibile interferenza tra i due dispositivi. I tre, mossi dapprima dalla curiosità, hanno svolto una ricerca in Pubmed, la biblioteca medica virtuale di studi scientifici biomedici più famosa al mondo, e con loro grande sorpresa l’argomento non era menzionato. Cosa crea tutto ciò a scapito del paziente? Diagnosi errate da parte di cardiologi ignari del problema.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > iPod e pacemaker non vanno daccordo