Italia batte Francia, ora la Spagna

Dopo le cattive prestazioni dei due primi direttori di gara, l’Italia trova sulla sua strada un arbitro severo ma giusto, lo slovacco Michel, e con un’ottima prestazione non lascia scampo agli eterni rivali francesi. Già superati nella finale Mondiale di Berlino, i "galletti" sono costretti ancora una volta ad inchinarsi alla nostra Nazionale, stavolta senza opporre troppa resistenza.L’Italia ha infatti vinto per 2 reti a 0 un match segnato da un doppio episodio al 24esimo del primo tempo. Dopo una supremazia schiacciante, un Toni stranamente sciupone penetra in area e, nell’estremo tentativo di anticiparlo, il difensore francese Abidal commette fallo da ultimo uomo: rigore ed espulsione. Pirlo segna dal dischetto e la partita riprende con 11 giocatori azzurri contro i 10 dei bleu.L’Italia si rilassa un po’ perdendo del vigore iniziale, ma il pallino del gioco rimane comunque in mano ad una nazionale tonica e solida, con Cassano e De Rossi sugli scudi.C’è da chiudere una partita che nasconde insidie e ci pensa proprio il romanista De Rossi. E’ infatti lui, al 17esimo del secondo tempo, a calciare una punizione dalla distanza che, deviata malamente da Henry, si infila proprio in mezzo alla porta di uno spiazzato Coupet.La partita prosegue con emozioni, ma senza particolari sussulti e gli occhi sono tutti puntati verso il tabellone. L’Olanda batte la Romania per 2 reti a 0 (Huntelaar e Van Persie) e per l’Italia è solo festa. Domenica 22 giugno a Vienna, con inizio alle ore 20:45, c’è la Spagna.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Italia batte Francia, ora la Spagna