Italia: bene la medicina naturale

In molti, per provare o semplicemente per informarsi, si
rivolgono sempre più spesso ad esperti e farmacisti, dimostrando un livello di
fiducia e soddisfazione crescente. Non tutti però hanno le idee così chiare su
cosa stiano acquistando: come conferma uno studio, il 31% degli intervistati è
infatti convinto che l’omeopatia utilizzi la telepatia, mentre il 37% crede che
i fiori di Bach siano utilizzati per preparare le tisane preferite dal
compositore Johann Sebastian Bach. Ben 32 soggetti su 100 pensano invece che la
pappa reale sia un potente afrodisiaco, così come altri ritengono che l’aloe sia
un ammorbidente. I dati, oltre ad essere piuttosto curiosi, evidenziano il
bisogno di informare maggiormente i consumatori, costretti spesso a basarsi solo
sui consigli provenienti da Tv e amici. Il quadro appena descritto emerge da un
rapporto realizzato dall’Osservatorio Federsalus (Federazione Nazionale Produttori Prodotti Salutistici),
presentato in occasione di Sana
2005, la diciassettesima edizione del Salone Internazionale del
Naturale. Lo studio è stato condotto intervistando 90 esperti  (medici, nutrizionisti e farmacisti) e 250
consumatori italiani (60% donne e 40% uomini, in base a chi si avvicina in media a medicine alternative, ai prodotti bio e all’utilizzo degli integratori).
In generale, il giro d’affari di prodotti e servizi dedicati al wellness è
aumentato notevolmente negli ultimi anni: solo per gli integratori alimentari,
gli italiani spendono circa 860 milioni di euro. Ma allora non c’è più
scetticismo né sospetti? Non proprio, anche se il numero degli scettici, o di
chi addirittura ha paura, è ritenuto piuttosto esiguo da poco meno della metà
degli esperti intervistati.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Italia: bene la medicina naturale