Italia, hot spot liberi, forse ci siamo.

wifi

Il Governo Letta ha approvato il “Decreto del fare”, composto  da 80 articoli, con lo scopo di rilanciare il progetto dell’ Agenda Digitale. Le novità riguardano la Carta d’Identità elettronica, la posta elettronica certificata, il domicilio digitale, ma la novità più significativa prevede l’accesso libero al Wi-Fi pubblico.

Infatti, l’Art.3 di tale decreto recita: “ È stata inoltre prevista la liberalizzazione dell’accesso ad Internet, come avviene in molti Paesi europei. Resta però l’obbligo del gestore di garantire la tracciabilità mediante l’identificazione del dispositivo utilizzato. L’offerta ad Internet per il pubblico sarà libera e non richiederà più l’identificazione personale dell’utilizzatore”.

Per quanto poteva sembrare semplice, la procedura di registrazione ed autenticazione restava comunque un ostacolo alla diffusione di reti libere e allo sviluppo digitale del nostro Paese. Questo risulta essere un grande passo avanti per lo sviluppo della Penisola che si allinea con gli altri Paesi europei. Merito di questa piccola rivoluzione va alla Regione Piemonte la quale, con la legge regionale 5/2011, riconosceva l’accesso alla rete come diritto di cittadinanza. Con questa legge la Regione predisponeva hotspot con libero accesso in ogni sua sede territoriale.

L’entrata in vigore del decreto garantirebbe l’accesso libero ed immediato, i locali potranno fornire accesso alla rete senza richiedere dati personali ai clienti. Ovviamente il fornitore del servizio può comunque creare un sistema di autenticazione, ma questo non sarà più un obbligo. L’unico obbligo per il fornitore sarà quello di garantire la tracciabilità mediante l’identificazione del dispositivo che va a collegarsi alla rete.

Il Governo installerà degli hotspot liberi anche negli edifici pubblici per permettere ai cittadini di accedere alla rete ed ai servizi on-line, garantendo una maggiore copertura territoriale.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Italia, hot spot liberi, forse ci siamo.