Italia-Francia: arbitra l’argentino Elizondo

Solo il messicano Archundia ha arbitrato così tanto in questa edizione della massima competizione per squadre nazionali di calcio. Ad assistere Horacio Elizondo nella finale tra Italia e Francia ci saranno i guardalinee Dario Garcia e Rodolfo Otero, anche loro argentini, ed il "quarto uomo" Medina Cantalejo (Spagna). Per quel che riguarda la finale di Stoccarda valida per il terzo e quarto posto, la cosiddetta "finalina", la terna arbitrale sarà invece capitanata dall’arbitro giapponese Toru Kamikawa.Tornando a Horacio Elizondo, il fischietto argentino di Parada Robles è nato il 4 novembre 1963 ed è arbitro dal primo gennaio 1994. L’esordio internazionale risale invece a Ecuador-Colombia del 9 ottobre 1996. Di mestiere, Elizondo è insegnante di educazione fisica e tra le sue passioni figurano il golf e scrivere poesie. Chissà se il suo amore per la poesia porterà fortuna agli azzurri… "eroici" rappresentanti di questo paese di "santi, poeti e navigatori".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Italia-Francia: arbitra l’argentino Elizondo