Italiani-telefonino primi in Europa

Se fino a poco tempo fa l’Italia era infatti uno dei fanalini di coda nella diffusione di Internet, oggi diventa invece uno dei paesi europei con la maggiore concentrazione di connessioni alla rete. In realtà il nostro paese non occupa la prima posizione in nessuna delle classifiche elaborate dall’Eurostat, ma è comunque abbondantemente sopra le medie europee. Per quanto riguarda la telefonia mobile, ad esempio, l’Italia occupa la terza posizione, preceduta esclusivamente da Lussemburgo, con 120 contratti ogni 100 persone, e dalla Svezia, con 98. E’ comunque importante sottolineare come i paesi che occupano le prime due posizioni abbiano entrambi un numero minore di abitanti e un maggiore ventaglio di operatori telefonici disponibili. Prendendo in esame esclusivamente i paesi più grandi l’Italia occuperebbe infatti il primo posto. Con una media di 96 contratti ogni cento abitanti, l’Italia è comunque saldamente sopra la media europea, ferma a 79,9. In tutto il vecchio continente sono le linee telefoniche fisse a perdere terreno. La sempre maggiore diffusione della telefonia mobile ha causato in media una riduzione dello 0,3% delle linee tradizionali. In Italia il numero di cellulari attivi ha già superato quello dei telefoni fissi, con 55,9 milioni di linee contro 26,5 milioni. Tornando brevemente ai dati più sorprendenti, cioè quelli legati alla diffusione di Internet, il nostro paese supera la media europea del 41% di abitazioni connesse alla rete. Con un 42% l’Italia si colloca all’ottavo posto, davanti a paesi come la Francia e l’Austria. A crescere è inoltre anche il numero di connessioni a banda larga, che in Europa passa dal 4,5% al 7,6% e in Italia dal 2,8% al 6,1%.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Italiani-telefonino primi in Europa