Jetlag: un progetto nato per stupire

Da questi presupposti è nato il primo album dal titolo “On The Air”, dove ospiti illustri si alternano in un viaggio virtuale attraverso stili e generi diversi. Si tratta di 14 canzoni scritte da Livio Magnini, Jacopo Rondinelli ed Emilio Cozzi, con una traccia rom dove si trovano immagini ed interviste agli ospiti del disco, con nomi di spicco come Alessandro Haber, Max Gazzè, Amanda Lear, Giorgia, Mario Venuti, Samuele Bersani, Enrico Ghezzi, Banda Osiris, Andy dei Bluvertigo, Martina Topley-Bird, Michael B. & Sonny T, Flavio Ferri e Georgeanne Kalaweit dei Delta V. “Jetlag” nasce da due anni di lavorazione, per un album fuori dai normali canoni commerciali ed al quale gli artisti hanno partecipato in maniera gratuita. E’ Livio Magnini a sottolineare i caratteri dell’iniziativa: “Un progetto che non doveva essere un disco inizialmente, ma che lentamente si è trasformato fino al coinvolgimento di diversi artisti italiani ed internazionali, che hanno partecipato liberamente senza percepire alcun compenso.” tanto per fare un esempio del carattere sperimentale del disco, basti pensare che Giorgia ha scritto e musicato un brano molto distante dal suo genere, o che Amanda Lear ha inciso la sua canzone, dove recita Baudelaire sulla base di Maritni Disease, mentre si trovava in albergo a Cannes: era l’inviata di una Tv in occasione del festival del cinema. Questi sono solo alcuni esempi di un disco nato quasi per gioco e poi rivelatosi un vero meltin’ pot di esperienze e di stravaganze musicali. Un concetto nuovo, almeno per l’Italia, per un progetto ambizioso e “mentalmente” elastico. Livio Magnini sottolinea così i caratteri del progetto che ha portato alla realizzazione dell’album “On The Air”: “I pezzi scritti e musicati da noi sono stati assegnati a caso ai vari artisti che li hanno cantati con la possibilità di poterli modificare in ogni elemento. Jetlag è una proposta molto rara in Italia. Prosegue poi: “Il concetto principale era quello di prendere dei personaggi e decontestualizzarli, metterli alla prova, creare un progetto trasversale.”

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Jetlag: un progetto nato per stupire