Kaspersky: classifica malware di febbraio

Ciò che ne deriva può essere di valido supporto o riferimento a chi utilizza i computer in maniera frequente e si vede quindi più esposto e a rischio di infezioni.In primis troviamo:Virus.Win32.Sality.aa, a seguire in ordine di frequenza: Net-Worm.Win32.Kido.ih, Packed.Win32.Krap.b, Packed.Win32.Black.a, Trojan.Win32.Autoit.ci, Worm.Win32.AutoRun.dui, New Packed.Win32.Krap.g, Trojan-Downloader.Win32.VB.eql, New Packed.Win32.Klone.bj, Virus.Win32.Alman.b, Trojan-Downloader.WMA.GetCodec.c, Worm.Win32.Mabezat.b, New Trojan-Downloader.JS.SWFlash.ak, Worm.Win32.AutoIt.ar, Virus.Win32.Sality.z, New Trojan-Downloader.JS.SWFlash.aj, Email-Worm.Win32.Brontok.q, New Packed.Win32.Tdss.c, New Worm.Win32.AutoIt.i e New Trojan-Downloader.WMA.GetCodec.u.Da evidenziare come il worm Kido, che ha causato un attacco epidemico agli inizi di gennaio, sta continuando a mietere vittime; secondariamente ci sono tre interessanti nuovi entrati: Packed.Win32.Krap.g, Packed.Win32.Klone.bj e Packed.Win32.Tdss.c. Il terzo malware è interessante in quanto i programmi maligni non crittografati possono essere di qualsiasi tipo includendo Trojans, worms e rootkits.La seconda classifica malware presenta invece i codici maligni che più frequentemente infettano oggetti dei pc degli utenti. I programmi maligni che infettano ‘file’ compongono per lo più questa classifica:Virus.Win32.Sality.aa, Worm.Win32.Mabezat.b, Net-Worm.Win32.Nimda, New Virus.Win32.Virut.ce, Virus.Win32.Xorer.du, Virus.Win32.Sality.z, Virus.Win32.Alman.b, Virus.Win32.Parite.b, New Trojan-Clicker.HTML.IFrame.acy, Trojan-Downloader.HTML.Agent.ml, Virus.Win32.Virut.n, Virus.Win32.Virut.q, Virus.Win32.Parite.a, Email-Worm.Win32.Runouce.b, P2P-Worm.Win32.Bacteraloh.h, Virus.Win32.Hidrag.a, Return Worm.Win32.Fujack.k, Return Virus.Win32.Neshta.a, Virus.Win32.Small.l e P2P-Worm.Win32.Deecee.a.Nuova entrata è Virus.Win32.Virut.ce, una variante del virus sofisticato e polimorfico Virut. Le caratteristiche evolutive di questo software comportano, tra l’altro, l’infezione di file HTML sul computer dell’utente con un blocco iframe.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Kaspersky: classifica malware di febbraio