Kate Middleton in topless: possibile stop per le foto

William e Kate

Dalle semplici lamentele si passa ai fatti, con Kate Middleton, il principe William ed il resto della Royal Family schierati all’unisono contro Closer, testata francese del gruppo Mondadori. Secondo indiscrezioni provenienti da oltremanica, catturate dall’agenzia Afp, da Buckingham Palace sarebbero partite ben due denunce, una civile e l’altra penale. Con la prima, la Duchessa di Cambridge tenta di bloccare la pubblicazione delle immagini che hanno ormai varcato la soglia della carta stampata, raggiungendo anche la Tv e il Web, mentre con quella penale ed si procederà ad appurare, attraverso un processo che si preannuncia lungo e complicato, la portata dei danni di immagine.

Per quanto riguarda lo stop alle foto in topless, peraltro riprese in Italia dal settimanale Chi, la riuscita di un eventuale provvedimento appare assai difficile. Nemmeno diffide e possibili sanzioni, infatti, porterebbero a ripulire il web da immagini che, da giorni, sono tra le più ricercate dai navigatori di mezzo mondo. Ad ogni modo, del blocco relativo alle foto ne sapremo di più stasera, quando i giudici prenderanno una prima decisione al riguardo. Sul processo penale, invece, la faccenda si complica. Ammesso che si tratta di un’indiscrezione, pur proveniente da un’agenzia qualificata, serviranno mesi, se non anni, per stabilire la portata dei danni provocati da fotografo e rivista all’immagine di Kate Middleton. Da parte della Duchessa di Cambridge e della famiglia reale, la posizione è chiara: non lasciar passare impunita un’evidente violazione della privacy. Come in molti già sapranno, infatti, le foto sono state scattate mentre Kate Middleton e il principe William si trovavano nel sud della Francia, nella tenuta del visconte Linley.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Kate Middleton in topless: possibile stop per le foto