King Kong: finalmente è arrivato

La
"parcella" di Jackson non è da meno: 20 milioni di dollari per la realizzazione e ben il 20% sugli incassi. Beh! Cifre da capogiro, inutile continuare a parlare di soldi… Parliamo del film.
"Ho cercato di rispettare – racconta Jackson – l’iconografia del primo film, perché non mi sembrava opportuno cercare di cambiare quello che già funzionava. La nostra versione di King Kong riflette anche lo stesso tipo di sensibilità drammatica presente nel Signore degli Anelli, ponendo personaggi veri, con dilemmi veri, nel contesto di un mondo autenticamente fantastico". Dare al film un taglio realistico sfruttando al massimo gli elementi drammatici della storia, senza uscire dai binari del fantasy, è questa l’intenzione dell’autore Peter Jackson e dei suoi due compagni di penna: Philippa Boyens e Fran Walsh. Si rivivono gli anni del mito de "la bella e la bestia" e dove c’era Fay Wray prima e Jessica Lange poi, ora c’è Naomi Watts che per questo film sfoggia tutto il suo sex appeal. Anche i paesaggi, oltre all’iconografia, vengono rivisitati da
Jackson: l’attacco degli aeroplani al gorilla all’Empire State Building è un esempio. Oppure la lotta tra King Kong e un minaccioso T-Rex. La storia è quella che conosciamo già: un gruppo di esploratori e cineasti indipendenti vogliono girare un documentario sulla misteriosa Isola del Teschio (Skull Island), a largo di Sumatra. Gli indigeni rapiscono l’attrice che si trova con il gruppo giunto sull’isola per offrirla in sacrificio alla loro divinità, che si scopre essere un maestoso gorilla. Di fronte ad una così grande scoperta, decidono di catturare il mostro e di portarlo a New York… Girato interamente in studio in Nuova Zelanda, dove è stata ricostruita la New York del 1933, King Kong come già detto è particolarmente tecnologico. Effetti Speciali curati dalla Weta, la medesima società che si è occupata del Signore degli Anelli. Naomi Watts in compagnia di Adrien Brody e Jack Black arrivano al cinema insieme al bestione King Kong, venerdì 16 dicembre.
Michele Moscoloni

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > King Kong: finalmente è arrivato