Kite Cross: una sfida da gustare

Questi devono dimostrare destrezza e velocità in un percorso ad ostacoli, capacità nel freestyle, senso della posizione, senza tralasciare strategia e tattica. La manifestazione è aperta a tutti coloro che vogliono esplorare nuove sensazioni, professionisti ed amatori si ritroveranno sotto un unico comun denominatore: il divertimento! Lo scopo del Kite Cross? Semplice, completare il percorso nel più breve tempo possibile. Guardando indietro, il Kite surf ha fatto la sua prima apparizione nel 1998, da allora, a livello internazionale, non ha smesso di crescere, così come il numero di appassionati, praticanti e professionisti di tutto il mondo. I "Riders" sono chiamati ad affrontarsi attraverso figure libere sempre più complicate, con tecniche, stili e conoscenze in continua evoluzione. A differenza del "Free Style", dove i partecipanti sono tutti professionisti, il nuovo format creato da Corona Extra nel 2005, il Kite Cross Tour, permette a tutti di essere protagonisti. Chiunque può prendere parte al tour e dimostrare le proprie abilità di equilibrio, velocità, salto di ostacoli e tecnica, senza dimenticare l’influenza degli elementi, come vento, onde e correnti. Sulla spiaggia, 4,5 o 6 "Riders" si posizionano lungo la linea di partenza per poi partire correndo sulla spiaggia con la tavola sotto il braccio e la vela in aria, cercando di essere veloci e precisi, superare gli ostacoli imposti dall’organizzazione e realizzare 1,2, o 3 figure decise dal direttore della corsa. Una disciplina nuova ed unica nel suo genere, dove lo spettacolo è davvero unico ed appassionante. Professionisti contro amatori… perché lo sport ammette sorprese! Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.kitevillage.it o www.coronakite.org.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Kite Cross: una sfida da gustare