La 30esima edizione del Motor Show

Saranno infatti presentate dai costruttori di auto ben 9 anteprime mondiali, 7 europee e 92 nazionali, per un totale di 108 novità. Per quel che riguarda i grandi temi del settore, questi saranno esaminati in 33 conferenze, 15 seminari, 8 tra incontri e premiazioni, 7 convegni e 5 workshop. Di particolare rilievo anche i test drive che, nelle 8 aree esterne, vedranno impegnate Alfa Romeo,
Bmw, Fiat, Ford, Lamborghini, Maserati, Peugeot, Seat, Subaru e Volkswagen. Dopo le giornate dedicate alla stampa (1 dicembre), agli operatori (2 dicembre) dal 3 all’11 dicembre sarà poi la volta del pubblico, in parziale contemporanea con la sezione Business to Business per gli specialisti del settore (1 al 4 dicembre presso il padiglione 20). Per i visitatori della 30esima edizione del Motor Show di Bologna, il calendario sportivo propone ancora una volta grandi sorprese all’insegna della velocità. Sulla Lonsdale Arena, oltre a numerosi test drive (45 ore), si alterneranno 25 gare auto, 3 esibizioni con vetture di
F.1 e 2 parate di auto storiche, per un totale di 319 vetture impegnate e 280 piloti. Domenica 4 dicembre, oltre alla classica esibizione della squadra
Ferrari, sarà poi spettacolo con le vetture del Mondiale Turismo, Alfa, Bmw e
Seat, che avrà a bordo Loris Capirossi. Da mercoledì 7 dicembre si comincia invece col rally e giovedì 8 dicembre campioni di assoluto valore prenderanno parte al Findomestic Bikers Rally. Al volante delle piccole ma potenti Fiat Panda Rally correranno, tra gli altri, Max
Biaggi, Andrea Dovizioso, Troy Bayliss, e Marco Melandri. Tra gli avvenimenti sportivi di maggior richiamo
c’è ovviamente il Findomestic Memorial Bettega che avrà quattro squadre ufficiali del mondiale rally al via: Ford con
l’inglese Marc Higgins, Mitsubishi, Peugeot e Subaru con Valentino Rossi. La classicissima del rallismo indoor si svolgerà come di consueto nel week end di chiusura del Salone. Torna inoltre l’evento multimediale "MOTOR SHOW E LA
CULTURA", che avrà ampio spazio anche
nell’edizione del Trentennale della Manifestazione, mentre il futuro delle quattro ruote sarà di scena nella seconda edizione di
"L’auto che verrà", esposizione organizzata da Promotor International in collaborazione con il mensile Quattroruote e con il patrocinio prestigioso di Gruppo Carrozzieri
Anfia. "L’auto che verrà" avrà come tema la "mobilità del futuro" e si svolgerà presso il Padiglione 21, dove saranno esposte le concept car di nove grandi firme del design italiano:
Autostudi, Bertone, Carcerano, Fioravanti, G-Studio, I.DE.A Institute,
Pininfarina, Stola e Zagato. Al padiglione 33 del Motor Show di
Bologna, oltre
all’area dedicata a My Special Car Show, il Salone dell’Auto Speciale e Sportiva in programma a Rimini dal 31 marzo al 2 aprile 2006, sarà celebrato
l’automobilismo sportivo, Formula 1 rally e Campionato Mondiale Turismo, con aree dedicate alle discipline dello sport motoristico ed agli accessori per le auto sportive, realizzato in collaborazione con il gruppo Conti Editore ed in particolare con la testata
Autosprint. Come sempre ci saranno i Caschi
d’Oro (10 dicembre, Palazzo dei Congressi) – organizzati dalla Conti Editore – evento durante i quali saranno premiati i campioni del mondo delle 4 ruote.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > La 30esima edizione del Motor Show