La Bellucci conquista i giovani francesi

“La
bellissima”, così la chiamano in Francia, ha superato in classifica
attrici del calibro di Sophie Marceau, Vanessa Paradis, Audrey Tautou e Virginie Ledoyen. Per la Bellucci si tratta quindi di un’adozione a tutti gli effetti, nata dalla
sua apprezzatissima carriera nel cinema francese. Monica non è più quindi
identificata solamente come l’incantevole moglie dell’attore Vincent Cassel, ma
è vista, anche dalla critica, come una vera e propria musa del cinema
d’oltralpe. Lei
che la sua carriera nel mondo dello spettacolo l’ha cominciata a Milano, nel
1988, quando è entrata a far parte della famosa agenzia “Elite”. Da
li al successo internazionale il passo è brevissimo. La rivista
“Elle” la consacra top model dedicandole varie copertine. Diventa una
delle modelle più richieste e pagate al monde ed è protagonista di
importantissime campagne pubblicitarie. Brillante ed ambiziosa, non si
accontenta del ruolo di bellissima e nel 1990 riesce ad ottenere una parte nel film “Vita coi figli” di Dino Risi.
Esperienza che apre alla Bellucci le porte del grande schermo. L’anno seguente è la protagonista del film “La riffa” (1991) di Francesco Laudadio,
mentre nel 1992 è una delle vampiresse tentatrici in “Dracula” di Francis Ford Coppola.
Ma il vero successo nel mondo del cinema arriva quando decide di abbandonare
l’Italia e di trasferirsi in Francia. Qui diviene in brevissimo tempo una delle
attrici preferite dai grandi registi francesi. Conosce l’attore Vincent
Cassel, il suo futuro marito, proprio durante le riprese di un film, “L’appartamento” di Gilles
Mimouni. Il duemila la vede protagonista della pellicola “Malena” di Giuseppe
Tornatore, opera che la consacra a livello internazionale. Sempre nel duemila
recita, insieme a Gene Hackman e Morgan Freeman, in”Under Suspicion”.
Del 2003 è invece la sua interpretazione del personaggio di Persefone in “Matrix
Reloaded”, secondo capitolo della saga dei
Wachowski. Dopo essere stata la Maria Maddalena in “La Passione di
Cristo” di Mel Gibson, nel 2004 Monica Bellucci si dedica totalmente alla sua maternità.
Il 12 settembre scorso nasce infatti sua figlia che chiama Deva, nome di origine sanscrita che significa “divina”.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > La Bellucci conquista i giovani francesi