La Casa Digitale parla italiano

Grazie alle potenzialità della banda larga infatti, le applicazioni spaziano dal controllo degli elettrodomestici centralizzato e gestito dall’esterno ai dispositivi di sicurezza, dalle applicazioni di e-learning fino alla possibilità di fare visite e controlli medici dalla propria abitazione. Le venti aziende scelte per partecipare all’iniziativa, tra le quali anche Thompson, Cisco, BBC ed Ericsson, hanno contribuito, ognuna con le proprie innovazioni, a creare questo laboratorio che nei prossimi mesi sarà oggetto di test e di studio da parte di KTL, società inglese di riferimento a livello internazionale per le attività di testing e certificazione per le aziende che sviluppano soluzioni per la banda larga. L’obiettivo principale dell’iniziativa è dare risalto a tutte le novità tecnologiche che possono essere inserite in ambiente domestico e raggiungere una perfetta integrazione tra questi sistemi d’avanguardia, per migliorare in modo significativo la qualità della vita. Il contributo di Aethra al Digital Home Showcase è multiplo: le soluzioni selezionate appartengono sia all’area della telemedicina, sia alla formazione a distanza. In particolare, all’interno della casa-laboratorio che sarà aperta al pubblico almeno fino alla fine del 2006, Aethra contribuisce con le sue soluzioni di home care: Vita e il videotelefono IP Theseus su Adsl che, integrato ad apparati di tipo elettromedicale, consente controlli medici a distanza. Inoltre, all’interno della Digital Home, è stato anche inserito l’IC Desk di Aethra, il nuovo banco scolastico multimediale studiato appositamente per applicazioni di teledidattica, che consente una totale interattività a distanza ed è arricchito di funzionalità per la connessione locale e remota (connettività a Internet tramite scheda di rete fast-ethernet o wireless con tecnologia Wi-Fi).

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > La Casa Digitale parla italiano