La Corte di Cassazione online dal 2005

L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra la Corte Suprema e la Cassa Nazionale Forense. Oltre a fornire le informazioni istituzionali infatti, il nuovo sito Internet consentirà agli avvocati di accedere in modalità protetta ai dati di cancelleria, civile e penale, per mezzo del registro telematico della cancelleria della Cassazione. I lati positivi dell’operazione sono molti, tra i quali spicca l’abbattimento di tempi morti grazie alla consultazione in real-time sullo stato dei procedimenti in corso. Un’iniziativa che non dovrebbe rimanere isolata, sono in fase di progettazione infatti, nuovi servizi che implementeranno quelli appena lanciati, con un obiettivo ben preciso, come sottolinea Nicola Marvulli, primo presidente della Cassazione: “significa spalancare la porta della trasparenza e offrire agli operatori notizie importanti”. Il portale www.cortedicassazione.it sarà suddiviso in 2 aree, destinate una all’utenza pubblica ed una agli avvocati. Nella prima, i cittadini potranno accedere a diversi servizi, tra i quali spiccano quello denominato “novità”, con l’elenco e i contenuti delle massime più interessanti e che fanno notizia, e quello dove potranno formulare i propri quesiti che, una volta vagliati per importanza e frequenza, saranno pubblicati con la relativa risposta, alla stregua delle “FAQ” già in uso nell’universo di Internet. L’area privata, alla quale potranno accedere solo gli addetti ai lavori, rappresenta il vero scopo dell’iniziativa. In quest’area, accessibile solo grazie ad opportuni codici segreti, gli avvocati potranno consultare i dati dei procedimenti che li riguardano, senza potere, in nessun caso, accedere alle informazioni di altri procedimenti. In futuro, i legali potranno invece scaricare integralmente i testi da Internet, attraverso una forma di pagamento telematico corrispondente agli attuali diritti di segreteria. Il nuovo portale della Suprema Corte di Cassazione sarà on-line a gennaio 2005, per un servizio dedicato ai cittadini e, soprattutto, agli operatori di giustizia, che grazie ad Internet potranno snellire i tempi di procedura, eliminando il dovere di recarsi presso la Suprema Corte.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > La Corte di Cassazione online dal 2005