La guerra di Charlie Wilson, di Mike Nichols

Siamo nei primi anni ’80, dove troviamo Charlie Wilson (Hanks), un deputato del Texas la cui gioviale personalità maschera in realtà una sagace mente politica, un forte sentimento patriottico e una profonda compassione per i più sfortunati, rappresentati in quel determinato periodo storico dal popolo afgano. Al fianco di Charlie c’è l’amica Joanne Herring (Roberts), sua sostenitrice e talvolta sua amante, una delle donne più ricche del Texas nonché un’accanita anticomunista. Ritenendo la reazione degli americani all’invasione dell’Afghanistan alquanto "anemica", la donna incoraggia Charlie a rifornire i Mujahideen – i leggendari combattenti per la libertà – delle armi e del denaro necessari per riuscire a sradicare gli aggressori russi dalla loro terra.Collega di Charlie in questo arduo compito, è l’agente della CIA Gust Avrakotos (Seymour Hoffman), un uomo determinato e pragmatico che opera all’interno di una esclusiva società della Ivy League. Charlie, Joanne e Gust attraversano il mondo per creare un’improbabile alleanza fra pakistani, israeliani, egiziani, alcuni legislatori e una danzatrice del ventre, ma, nonostante le difficoltà, ottengono un grande riscontro. Nel corso dei nove anni di occupazione dell’Afghanistan, gli Stati Uniti finanziano manovre segrete contro i Sovietici, spendendo fino a 1 miliardo di dollari annui, e l’Armata Rossa è costretta al ritiro dall’Afghanistan. "La guerra di Charlie Wilson" arriva al cinema da venerdì 8 febbraio.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > La guerra di Charlie Wilson, di Mike Nichols