La musica italiana perde Betty Curtis

In quella edizione del Festival dei fiori, la Curtis si presentò in coppia con Johnny Dorelli per "Amore senza sole" e con Mina per "Non sei felice". La consacrazione arriva però l’anno seguente quando, in coppia con Luciano Tajoli, si aggiudica la gara canora con "Al di là". Sempre a Sanremo, Betty Curtis tornò poi nel 1965 con la canzone "Invece no" e nel 1967 con "È più forte di me".L’anno successivo, il 1968, la cantante decide di mettere la parola fine alla propria carriera nel campo musicale, limitandosi a qualche breve apparizione pubblica, spesso in compagnia dell’amica Wilma de Angelis, con la quale Betty Curtis debuttò al Festival di Sanremo del 1959 con la canzone "Nessuno". Proprio Wilma de Angelis, insieme alla famiglia dell’artista scomparsa, è tra le persone più colpite dal triste epilogo della lunga malattia contro cui da tempo combatteva Betty Curtis, spentasi in una clinica di Lecco giovedì 15 giugno.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > La musica italiana perde Betty Curtis