La nostra vita: Ramazzotti si racconta

"La canzone poteva essere ancora più dura", ha dichiarato Ramazzotti, che per la prima volta ha deciso di scrivere un brano interamente di suo pugno. Ed è proprio con la forza delle canzoni che Eros ha deciso di parlare di sé, del suo passato e del futuro che l’attende. "La nostra vita" è un brano autobiografico, "come sempre", e – evidenzia il cantante – "parla della mia voglia di concentrarmi sul futuro per cercare amore e serenità in un mondo che fa schifo". Contro le recenti "provocazioni" piovutegli addosso, Ramazzotti ha quindi deciso di far buon viso a cattivo gioco, cantando la sua rabbia, senza però dimenticare l’importanza di guardare avanti, con la "speranza di vedere i nostri figli crescere in un mondo di verità". Già, perché secondo Eros questo è un "mondo che fa schifo". Abbandonato, per una volta, il fedele autore Adelio Cogliati, Ramazzotti si è voluto dedicare anima e corpo ad un brano che voleva sentire suo, più di ogni altro. Ecco allora "La nostra vita", il cui testo è frutto dell’esperienza maturata negli ultimi mesi, senza filtri emozionali, ma frutto di un’analisi "molto critica e attenta". Il brano ha il compito di introdurre "Calma apparente", l’album chiamato a ripetere l’enorme successo di "9" (2003).

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > La nostra vita: Ramazzotti si racconta