La novità in vista su Facebook si chiama Reader

facebook+reader_jugo.it

Reader“: ecco il nome del progetto ancora in fase di sviluppo che il Wall Street Journal spiega come un servizio per la condivisione delle notizie pubblicate dagli utenti che verranno selezionate ed ordinate (come un giornale) in un formato adatto al mobile in modo da creare un notiziario personalizzato andando ad attingere anche dati ed articoli dai profili Facebook.

Con questa mossa è chiaro che Facebook vuole creare un sistema per raccogliere personalmente news e condivisioni allo scopo di avere l’opportunità di accapparrarsi sempre maggiore pubblicità e, con lo sviluppo di questo nuovo servizio, proiettarsi verso il mobile con un’applicazione pensata apposta per smartphone e tablet.

Facebook, nato nel 2004 come piattaforma per interagire con amici e compagni di classe da Mark Zuckerberg  & C., ha raccolto un bacino di utenti di circa 1,1 miliardo in tutto il mondo ma, ora come ora, soffre di un momento di stallo e perciò, dopo nove anni, si è prefissato l’obbiettivo di diventare uno spazio adatto per la scoperta di notizie, la condivisione e lo scambio di vedute con una conversazione in tempo reale.

Il social network, con le news in arrivo dal Reader, punta ad invogliare  i propri iscritti che arrivano da smartphone e tablet ad una permanenza prolungata poiché, da un calcolo effettuato dalWall Street Journal, per ora  si riduce solo a pochi minuti necessari a dare un’occhiata alla timeline, pubblicare un post e rispondere ad un messaggio privato. Inserendo nuovi prodotti interessanti Facebook sicuramente invoglierebbe gli utenti a passare maggior tempo sull’app aprendo così nuove opportunità di business per il colosso che punta ad aumentare i propri ricavi che arriverranno dal mobile.

In Italia il social network di Mark Zuckerberg ha attualmente 14 milioni di utenti attivi ogni giorno che durante il mese cliccano 3 miliardi di “like”, caricano 288 milioni di fotografie , inviano 3,5 miliardi di messaggi privati e fanno 2 milioni di check-in in luoghi fisici (dati illustrati da Vincenzo Cosenza  durante la la prima giornata di “State of de Net” svolta a Trieste). Con l’arrivo del progetto Reader adattato agli smartphone ed ai tablet, questi dati sicuramente lieviterebbero in modo positivo offrendo a Facebook  nuova linfa e tanta pubblicità in più.

 

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > La novità in vista su Facebook si chiama Reader