La Paltrow a Roma per ‘Sky captain’

“Sky captain and the world of tomorrow” é stato girato in soli 26 giorni su “blue screen”, poi passato al computer per ricostruire ambientazioni e personaggi di fantascienza. Una tecnica forse mai usata per costruire un intero film e che comporta un duro lavoro per gli attori costretti ad interpretare i loro personaggi senza alcun punto di riferimento, tranne per alcuni fac-simile creati dal regista Kerry Conran. A proposito del “blue screen” si pronuncia Gwyneth Paltrow, a Roma per la presentazione del film: “Ho provato vero imbarazzo a lavorare per tutto il tempo davanti a un blue screen. Era tutto blu anche i nostri vestiti e alla fine mi girava la testa e vedevo tutto di questo colore.” L’attrice californiana ha poi sottolineato come in questo film le interessasse la tecnologia, ma anche il cervello. E la pellicola lo dimostra attraverso una sceneggiatura che richiama alcune icone femminili degli anni ’30, conferma Gwyneth: "I dialoghi con Jude sono rapidi e arguti, ricordano l’atmosfera di quell’epoca in cui alle donne era consentito avere un cervello". Nel film, ambientato negli anni ’30, Gwyneth Paltrow è la reporter Polly Perkins, costretta dalla scomparsa di molti scienziati ad indagare sull’accaduto. Mentre Polly conduce le sue ricerche, New York viene attaccata da misteriosi robot volanti. La reporter decide quindi di chiedere aiuto al suo ex-fidanzato, l’asso dell’aviazione Joseph “Sky Captain” Sullivan, interpretato da Jude Law. I due iniziano così a collaborare in una ricerca che li porta in giro per il mondo, quando scoprono l’esistenza di un piano per la distruzione della Terra. A questo punto il loro compito diventa quello di salvare il Pianeta e l’umanità, per compiere l’impresa i due uniscono le loro forze a Franky Cook (Angelina Jolie) ed al suo squadrone anfibio di sole donne. Farà parte della squadra anche il genio Dex, interpretato da Giovanni Ribisi. Per Conran, da sempre affascinato della fantascienza classica, si tratta di un nuovo omaggio al genere, con richiami a film come “Guerra dei Mondi” e “THX 1138″ di George Lucas. Il film, che negli Usa ha riscosso un buon successo di pubblico, arriva il 12 novembre nelle sale italiane, su distribuzione Filmauro. Per quanto riguarda Gwyneth Paltrow, tornata in ottima forma dopo la gravidanza, la rivedremo a fianco di Anthony Hopkins nel film “Proof”, posticipato al prossimo anno per poter partecipare al Festival di Cannes. Intanto l’attrice californiana rivela: “E’ in fase di scrittura un progetto su Marlene Dietrich, una donna da cui sono molto affascinata.”

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > La Paltrow a Roma per ‘Sky captain’