La prima cosa bella: il film italiano per l’Oscar

Si erano infatti proposti per rappresentare l’Italia all’Oscar nella categoria "Miglior film in lingua straniera": "Baciami ancora" di Gabriele Muccino, "Basilicata coast to coast" di Rocco Papaleo, "La doppia ora" di Giuseppe Capotondi, "Io sono l’amore" di Luca Guadagnino, "Mine vaganti" di Ferzan Ozpetek, "La nostra vita" di Daniele Luchetti, "Le quattro volte" di Michelangelo Frammartino, "L’uomo che verrà" di Giorgio Diritti e "Venti sigarette" di Aureliano Amadei, oltre allo stesso "La prima cosa bella" di Paolo Virzì.Segnaliamo che la Commissione di Selezione era composta dal regista Gabriele Salvatores, dallo scenografo Dante Ferretti, dai giornalisti e critici Alberto Crespi, Roberto Escobar, Alessandra Levantesi e Gloria SattA, dai produttori Conchita Airoldi, Angelo Barbagallo, Aurelio De Laurentiis, Adriano De Micheli, Mario Gianani e Fulvio Lucisano, dai distributori Paolo Ferrari e Andrea Occhipinti, e dal Direttore Generale per il Cinema, Nicola Borrelli."La prima cosa bella" di Paolo Virzì è prodotto da Medusa Film con Motorino Amaranto e Indiana Production, mentre tra gli interpreti figurano Valerio Mastandrea, Micaela Ramazzotti e Stefania Sandrelli. Le nominations saranno rese note dall’Academy il prossimo 25 gennaio 2011, mentre la premiazione degli 83esimi Academy Awards si svolgerà domenica 27 febbraio al Kodak Theatre di Los Angeles.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > La prima cosa bella: il film italiano per l’Oscar