La rete infinita

La liberalizzazione dovrebbe essere compiuta prima di Agosto e, grazie ad essa, l’Italia godrà degli stessi sistemi di registrazione di altri Paesi come l’Inghilterra o la Germania. Come per altri settori, la normativa sarà applicabile a livello europeo, per cui ogni cittadino maggiorenne dell’UE potrà registrare più .it. Strettamente legata all’argomento è la notizia proveniente dall’ ICANN, organismo americano incaricato della gestione della Rete a livello globale, che ha annunciato di avere introdotto sui propri router una nuova tipologia del protocollo IP. Questa nuova versione, chiamata IPv6, si aggiungerà all’attuale IPv4 e sarà attiva per i prossimi venti anni al fine di prevenire e riparare eventuali errori di sistema. Grazie all’adozione del protocollo IPv6 Internet potrà disporre di un numero illimitato di siti web, infatti, secondo l’ICANN, in teoria, ogni dispositivo connesso alla Rete potrebbe possedere un sito web. Facile intuire quindi che la rete è molto lontana dal tanto temuto collasso…

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > La rete infinita