La scuola italiana diventa digitale

Il progetto, che si propone di affiancare
nuove metodologie didattiche a quelle tradizionali, è realizzato da Innovazione
Italia, la società impegnata nell’attuazione dei programmi di innovazione
tecnologica del ministro Stanca. L’introduzione delle nuove tecnologie nel
processo formativo e di apprendimento a supporto della didattica ha visto la
nascita di nuovi contenuti digitali (Learning Object) che saranno disponibili in
una Libreria Virtuale Nazionale (Marketplace) a cui potranno accedere quasi 4
mila studenti di 200 scuole medie superiori di Abruzzo, Basilicata, Calabria,
Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, con l’obiettivo di estendere poi
la sperimentazione a tutti gli istituti superiori delle stesse regioni. Le linee
di intervento del progetto si propongono come obiettivi quelli di: diffondere la
larga banda nelle scuole del Sud, contribuendo a ridurre il divario digitale;
promuovere nelle scuole la diffusione di altre infrastrutture tecnologiche di
accesso; introdurre metodologie didattiche innovative a servizio dei docenti;
favorire l’apprendimento delle discipline che rappresentano le principali lacune
nelle competenze di base degli studenti, ossia italiano e matematica; ridurre il
più possibile le cause di dispersione scolastica, per migliorare il rendimento
complessivo degli studenti. I Learning Object saranno disponibili su pc e
lavagne elettroniche (senza perciò comportare problemi organizzativi ed
ambientali nelle scuole) così che si potrà “far vedere” agli studenti,
attraverso simulazioni ed animazioni digitali, i risultati di esperimenti
altrimenti non realizzabili nella pratica o dell’applicazione di teoremi,
mostrare fenomeni come quelli astronomici o climatici, etc. Sarà, quindi, un
potenziamento della comunicazione dell’insegnante. Gli studenti potranno
svolgere l’attività non solo in classe ma anche da casa, in quanto i Learning
Object contengono modalità e strumenti di verifica dell’apprendimento. In poche
parole, gli studenti saranno a contatto con lezioni digitali che utilizzano lo
stesso linguaggio che loro adoperano quotidianamente con il pc e con i
videogiochi.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > La scuola italiana diventa digitale