La soia non è un anti-colesterolo

Tanto per far traballare ulteriormente le ragioni dei sostenitori della soia, gli scienziati americani hanno inoltre evidenziato che neanche l’isoflavone (genesteina – fitoestrogeno), in essa contenuto, avrebbe effetti benefici in donne in premenopausa o nella prevenzione di malattie come cancro dell’utero, del seno e della prostata.

Le conclusioni dell’American Hearth Association potrebbero ora portare la Food and Drug Administration ad indagare sull’uso, da parte dei produttori di soia, di etichette che riportano diciture come quella di alimento con azione anti-colesterolo.

Detto questo, è poi giusto sottolineare che i ricercatori statunitensi hanno evidenziato alcuni effetti benefici della soia a livello cardiaco. Secondo l’American Hearth Association, la soia e il tofu possono infatti rivelarsi utili per il cuore, in quanto ricchi di fibre, vitamine, minerali e povere di grassi saturi. Il mito della soia crolla solo a metà…

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > La soia non è un anti-colesterolo