La storia del Pc raccontata da Computer History

L’avventura ha inizio già nella lontana preistoria con "The Ishango Bone" un pezzo di osso di babbuino lavorato con del quarzo dove compaiono marchiate delle colonne che, a detta di alcuni studiosi, vanno aldilà del semplice conteggio.L’Ishango Bone è stato ritrovato nel 1960 dall’esploratore belga Jean de Heinzelin de Braucourt ed è stato datato tra il 9000 a.C. e 6500 a.C.: il sito dove è stato rinvenuto risale a più di 20.000 anni fa.Nel 4000 a.C. troviamo le barre cinesi: le "Counting rods" misuravano dai 3 ai 14 cm e servivano per rappresentare i numeri in Cina, Corea, Giappone e Vietnam.Risalendo la cima e arrivando agli ultimi 10 anni troviamo, per rilevanza, il primo Digital Audio Player lanciato nel mercato americano; a seguire il monitor multipli, la nascita dell’ICANN, PayPal, l’ADSL, Napster, il Bluetooth, il Widescreen, ASIMO, il motore di ricerca Google, Wikipedia, BitTorrent, Tablet Pc, Centrino, MySpace, Wi-Fi, Smartphones, YouTube, Google Earth, Windows Live, Intel Core 2, Windows Vista e per concludere il Quantum Computing. Il sito Computer History segnalato da piercing.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > La storia del Pc raccontata da Computer History