L’acqua dei rubinetti italiani è buona e sicura

L’acqua delle nostre città è infatti risultata buona e sicura e quella più cristallina si trova negli acquedotti de L’Aquila, Cagliari, Pavia, Aosta e Bergamo. L’indagine, che ha preso in esame gli acquedotti di 35 città di tutta Italia, è andata alla ricerca di un’eventuale presenza di sostanze indesiderate come nitrati, metalli e inquinanti. I risultati hanno così rivelato che da Ancona ad Avellino, da Bolzano a Benevento, da Lecco a Palermo, da Firenze a Potenza, tutti gli acquedotti in esame rispettano i limiti su tali sostanze imposti dal decreto legislativo 31/2001 di attuazione della direttiva europea sulle acque per il consumo umano, in vigore dal dicembre 2003.In virtù di questi dati, Altroconsumo evidenzia quindi un miglioramento rispetto alla situazione del maggio 2003, quando le analisi dell’acqua di Palermo, Milano e Torino avevano rivelato la presenza rispettivamente di nitrati, trielina e percloretilene oltre i limiti della direttiva UE. L’acqua italiana appare quindi sicura e più che adatta al consumo umano. Basti pensare che delle città esaminate, solo due campioni, che rientrano comunque nei termini di legge, non hanno superato il severissimo giudizio di Altroconsumo. Per la precisione, si tratta dei campioni prelevati a Genova e Catanzaro. Nel primo caso sono stati riscontrati due metalli pesanti, nichel e alluminio, oltre che tracce di inquinanti trialometani, gli stessi inquinanti riscontrati nella città calabrese. Ciò significa che l’acqua delle due città è comunque potabile e rispetta le norme, ma che si può fare ancora di più. Per questo motivo, Altrocunsumo invita i gestori sul territorio a mantenere costantemente alto il livello di qualità dell’acqua che entra nelle case, garantendo sia l’assenza di sostanze indesiderate, sia un accettabile livello di qualità riguardo sapore e odore.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > L’acqua dei rubinetti italiani è buona e sicura