Lady Gaga e la bulimia: ai giovani dice di non imitare le star

Dietro il personaggio forte e provocatorio di Lady Gaga si nasconde una ragazza dal passato difficile e misterioso che lentamente sta tornando a galla, grazie anche al superamento di molte barriere create dalla stessa Stefani Joanne Angelina Germanotta (il vero nome della cantante) nel corso degli anni. Difficoltà che potrebbero spiegare anche la marcata sensibilità dell’artista nei confronti dei temi sociali, su tutti quello dei diritti degli omosessuali.

L’ultima rivelazione sul conto di Lady Gaga arriva da un intervento alla Brenthwood School di Los Angeles, dove l’artista ha parlato agli studenti, rivolgendosi in particolare alle ragazze. Nel suo discorso, miss Germanotta è tornata ai tempi del liceo, quando la sua vita era l’esatto opposto di oggi: ”Ho vomitato durante tutto il periodo del liceo. Volevo essere magra come una ballerina, invece ero una formosa ragazzina italiana. Dicevo a mio padre: ‘Perché ci dai sempre questo cibo? Devo dimagrire … ‘La bulimia mi aveva rovinato la voce fino a dover smettere di cantare”.

“Chi di voi non canta – ha ammonito l’artista rivolgendosi alle studentesse – non ha quella scusa finché non è troppo tardi. E’ molto pericoloso”. Poi, sottolineando l’importanza dello sport nella conquista della forma fisica, ha aggiunto: “Il peso è ancora una lotta. Tutti i video e le foto delle copertine sono ritoccate. Attenzione, ti fanno perfetta, ma quella non è la vita reale”.

Evidentemente commossa, Lady Gaga ha parlato ai ragazzi della Brenthwood School senza peli sulla lingua, mettendoci la faccia nella battaglia ai falsi miti della bellezza, a quella sbagliata moda di emulare le star che spesso conduce al pericoloso tunnel dei disturbi alimentari.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Lady Gaga e la bulimia: ai giovani dice di non imitare le star