Laguna Seca: Rossi vuole la vittoria

Destino vuole che, a determinare il prosieguo del mondiale MotoGP, è proprio l’ostico circuito di Laguna Seca, quello dell’ormai mitica curva "cavatappi". O la sia ama, come per Hayden, o la si odia. E Rossi ne sa qualcosa. Lo scorso anno, sull’infuocato circuito californiano, Vale è infatti stato costretto a ritirarsi a qualche giro dalla fine per problemi di gomme e di motore. Stessi problemi di gomme anche per Edwards che ha sofferto anche di mal di stomaco e influenza per tutto il weekend, riuscendo a chiudere solo in nona posizione nonostante partisse dalla prima fila. Una pista che non va troppo a genio a Rossi e alla Yamaha quindi, ma che nel prossimo weekend dovrà per forza portare punti preziosi per il mondiale.Questo il commento di Rossi alla vigilia dell’11esima prova del mondiale MotoGP: "L’anno scorso Laguna è stata una grande delusione perché non sono riuscito a terminare la gara. Non ho mai vinto su quel circuito e dopo la delusione tedesca stavolta sono determinato a vincere! Sono davvero contento che le due gare siano così ravvicinate perchè non c’è tempo per fermarsi a pensare a cosa è successo domenica, dobbiamo concentrarci su Laguna Seca". Le vibrazioni in casa Yamaha sono comunque positive. "Per come vanno la nostra moto e le gomme – conclude Rossi – penso che il potenziale sia alto. È un grande circuito, e sarà un bel weekend se hanno apportato le modifiche al tracciato che speravamo. Il campionato è lungo e la cosa importante è ottenere più punti possibili ad ogni gara e arrivare alla fine lottando".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Laguna Seca: Rossi vuole la vittoria