Lamborghini Gallardo LP 550-2 Valentino Balboni

Valentino Balboni ha infatti contribuito in maniera determinante al successo di alcune delle vetture simbolo della Casa di Sant’Agata Bolognese, dalla mitica Miura degli anni ’60 fino alla Murciélago e alla Gallardo dei nostri giorni.

Fu lo stesso fondatore dell’azienda, Ferruccio Lamborghini, ad assumere Balboni nel 1967 intuendo la sua innata maestria al volante. Come dichiara Balboni: "In ogni Lamborghini devono coesistere l’affidabilità di un buon amico e la precisione di un modello da corsa".

Dal 1973 ha guidato e collaudato ogni prototipo Lamborghini e moltissime auto di serie, prima che raggiungessero il cliente finale. Questa sua grande dedizione, combinata ad una impareggiabile precisione, accuratezza e professionalità, hanno fatto di Balboni un "volto" del marchio, regalandogli una fama eccezionale tra i fan e i clienti di tutto il mondo. Balboni, dopo 40 anni trascorsi in Lamborghini, è ufficialmente in pensione, ma non ha smesso di viaggiare per il mondo in rappresentanza del brand.

La LP 550-2 Valentino Balboni è una vettura speciale sportiva dalle caratteristiche uniche, in quanto è l’unica Lamborghini dei giorni nostri dotata di trazione posteriore. Grazie al potente propulsore V10 è facile effettuare una manovra di sovrasterzo controllato, senza dimenticare il comportamento stradale di prim’ordine e i sistemi di guida assistita. Riviste le tarature di molle, ammortizzatori, barre stabilizzatrici e pneumatici. L’adeguamento e la regolazione hanno coinvolto anche l’aerodinamica della vettura alla luce della variazione del flusso di potenza. E’ stata inoltre aggiornata la taratura del cambio automatizzato e-gear, e sono stati apportati significativi adeguamenti dell’ESP. Mentre la modalità di guida standard mira ad una buona stabilità, con la modalità CORSA si possono ottenere angoli di derapata più elevati per far assaporare pienamente ai piloti le doti dinamiche della LP 550-2 Valentino Balboni, per esempio su pista.

Sono state effettuate modifiche anche al dieci cilindri da 5,2 litri: la Gallardo LP 550-2
Valentino Balboni è quindi dotata di un propulsore leggero e compatto che eroga 405 kW (550 CV). Con un peso a secco di soli 1.380 Kg, le prestazioni sono di soli 3,9 secondi per l’accelerazione da 0 a 100, mentre la velocità massima di 320 km/h la colloca fra le eccellenze delle auto supersportive.

Caratteristica da una striscia bianca e oro longitudinale che corre per tutta la vettura, dal cofano anteriore allo spoiler posteriore, la serie speciale è disponibile in otto colori: dal Bianco Monocerus al Nero Noctis passando per il Verde Ithaca o l’Arancio Borealis. I cerchi Scorpius conservano le finiture grigio scuro mentre, a seconda della vernice scelta per la carrozzeria, le pinze dei freni sono arancioni, gialle o nere.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Lamborghini Gallardo LP 550-2 Valentino Balboni