L’amore in sé: Vasco Rossi recita Petrarca

Vasco e Santagata, nati entrambi a Zocca, in provincia di Modena, sono infatti legati da un lungo rapporto di amicizia: in comune hanno le radici, i tempi della giovinezza e dell’adolescenza quando ancora tutto è possibile, e l’amore che fa battere il cuore. Come si legge sul sito di "UniBo Magazine", i due hanno preso strade diverse, pur rimando molto legati. L’insegnamento universitario ha portato Marco Santagata a diventare uno dei maggiori studiosi del Petrarca in Italia, docente di Letteratura all’Università di Pisa, e scrittore di romanzi ("Papà non era comunista", "Il copista", e "Il Maestro dei santi pallidi" con il quale ha vinto il Premio Campiello nel 2003). Vasco Rossi ha invece percorso la strada della musica, iniziando una carriera che non ha davvero bisogno di presentazioni. Curioso sottolineare come fu proprio Marco Santagata a pronunciare la Laudatio per il conferimento della Laurea Honoris Causa di Vasco. Introdotto dal direttore del dipartimento di Italianistica dell’Ateneo bolognese Gian Mario Anselmi nell’ambito del cartellone UniboCultura,  il "Blasco" ha parlato di arte e poesia, di come nascano le ispirazioni per raccontare emozioni veramente intense. Il romanzo di Marco Santagata pone al centro l’amore, quel particolare tipo di amore che si vive solo ai tempi dell’adolescenza, e che in questo caso prende le sembianze di Bubi, la ragazza amata un tempo, che riaffiora nella memoria del protagonista, il professor Fabio Cantoni, mentre è impegnato a spiegare un sonetto del Petrarca ad un gruppo di studenti dell’Università di Ginevra. Vasco Rossi ha quindi deciso di dedicare al pubblico la lettura di alcuni versi del Petrarca e di Guido Cavalcanti e di offrire una sua interpretazione di "L’amore in sé". "Lui trasforma la poesia in vita, io trasformo la vita in canzoni. Quello che accomuna il cantautore ed il letterato", ha dichiarato Vasco. Non sono mancati riferimenti all’adolescenza comune, trascorsa nella piccola Zocca, dove secondo il cantante hanno avuto i natali molti personaggi originali, spinti dal sogno di "evadere" da quelle quattro mura del paesino di montagna. "Scrivere è come essere eternamente in autoanalisi – ha poi concluso il rocker -, per rendersi conto che ci tocca restare qui per amore. L’artista ha bisogno di tante cose tranne una, lo psicanalista. Camminiamo sempre in bilico sopra la follia".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > L’amore in sé: Vasco Rossi recita Petrarca