Landolfi: nuovi incentivi per il digitale terrestre

Queste le parole di Landolfi: "Proporremo, come ministero delle Comunicazioni, gli incentivi per la diffusione del digitale terrestre, non solo relativamente alla Tv, ma anche per la radio". La cifra di 110 milioni di euro è la stessa del 2005 e conferma l’impegno per la diffusione del digitale terrestre su tutto il territorio italiano. E’ lo stesso ministro delle Comunicazioni a sottolineare l’importanza della continuità per il progetto: "Prosegue, quindi, la diffusione di questa importante tecnologia soprattutto nelle zone cosiddette all digital che sono Sardegna e Valle D’Aosta, più altre regioni che passeranno a questa tecnologia successivamente". Un impegno che il ministro ribadisce per fare in modo che anche la Rai si equipari all’avvento della nuova tecnologia prevista per il prossimo anno. Com’è noto, infatti, la transizione dalla TV analogica a quella digitale coinvolgerà progressivamente gli oltre 20 milioni di abitazioni e 50 milioni di apparecchi televisivi del nostro Paese e dovrà essere completata entro il 2006. Sempre Landolfi si è poi pronunciato sulla
finanziaria, che "va presentata entro il 30 settembre", dichiarando: "Tremonti è uomo da fare la Finanziaria anche perché ha le idee molto chiare. C’era già un lavoro avviato". Per Landolfi c’è piena fiducia nel rispetto dei tempi.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Landolfi: nuovi incentivi per il digitale terrestre