Lanese apre alla moviola in campo

Nuove risorse tecnologiche potrebbero scendere in campo
proprio dalla prima gara di Coppa Italia, in programma per il prossimo 7 agosto.
“Ci sono in cantiere dei progetti, che discuteremo e valuteremo nei prossimi mesi di giugno e luglio, poi decideremo se farli entrare in funzione”,
ha dichiarato Lanese. Pochi dettagli, quindi, e ancora niente di ufficiale, ma
è ormai chiaro che qualcosa si stia muovendo per il calcio italiano. Lo stesso
Lanese ha poi parlato delle immancabili polemiche del dopo partita, che, secondo
il presidente AIA “ci sono e ci saranno sempre,
perché nonostante il nostro lavoro, è praticamente impossibile azzerarle”.
Da qui la necessità, in un futuro più o meno prossimo, di adottare soluzioni
tecnologiche che possano aiutare gli arbitri a superare gli errori che l’uomo non vede e che invece
non sfuggono alle telecamere. Non si è parlato nel dettaglio di moviola, micro-chip
o altre tecnologie, ma Lanese è sicuro che “verranno valutate tutte le tecnologie che si potranno utilizzare e che
consentiranno di sbagliare il meno possibile”.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Lanese apre alla moviola in campo