Le major dicono sì al download dei film

L’accordo, che porterà al grande pubblico di Internet i maggiori titoli del momento, è stato sottoscritto da case del calibro di Universal Pictures, Sony, Warners Brothers, metro-Goldwin-Mayer, Paramount e Twentieth Century Fox con i siti web Movielink e CinemaNow. Fino ad oggi, invece, dagli archivi delle due società si potevano scaricare solo film minori o, comunque, del passato. Tra i primi film che si potranno scaricare sul proprio computer ci sono successi recenti come "Brokeback Mountain", "Harry Potter e il Calice di Fuoco" e "King Kong". Per quel che riguarda i costi, che come detto saranno uguali a quelli dei Dvd, le prime indiscrezioni parlano di cifre tra i 20 ed i 30 dollari per le novità e circa 10 per i titoli classici. Con questa operazione, Hollywood apre, per la prima volta, in maniera decisa a Internet, fino ad oggi visto come un grande nemico per gli affari a causa della pirateria. Proprio per evitare copie illegali delle pellicole, i due siti coinvolti nell’iniziativa hanno già annunciato che i film scaricati potranno essere salvati su supporti digitali come "copia di riserva", ma non potranno essere "archiviati" in formato Dvd. Jim Ramo, di Movielink, ha dichiarato: "Si tratta di una conferma che è finalmente arrivata la distribuzione digitale di contenuti ad alto valore".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Le major dicono sì al download dei film