Le ricette cucite. Omaggio a René Gruau

La
mostra è stata organizzata dall’Accademia di Costume e di Moda di Roma
in occasione dei 40 anni dalla sua fondazione, avvenuta nel 1964 per volere di Rosana
Pistolese, Nello Ponente, Ottavio Spadaro e Dario Cecchi. Ma ad ispirare la
manifestazione è stata soprattutto la volontà di rendere omaggio a René Gruau,
da sempre sostenitore e amico dell’Accademia, scomparso nel marzo scorso. L’evento
celebra l’incontro Food & Fashion e la collaborazione tra Accademia, Gambero Rosso e
ADI; un rapporto che può generare una lunga serie di iniziative legate al concetto del design e della creatività espressa in cucina e nella moda.
In particolare lo spunto viene da un libro di ricette scritte da Christian Dior
nel 1972 e illustrato per l’appunto dall’amico René Gruau. Il
volume, intitolato “La cuisine cousu-main” e mai pubblicato in Italia,
non può definirsi un semplice libro di ricette, sia per la particolarità delle immagini che per il fatto di rappresentare un vero e proprio documento di fusione delle creatività.
I disegni diventano vere e proprie immagini di un mondo fantastico in cui le uova, i fagiani, i piatti o gli spaghetti diventano abiti.
Questa fusione viene ripresa e sviluppata in Food & Fashion, un evento che
vede esposte 14 installazioni ispirate agli abiti disegnati da Gruau, oltre a 100 cappelli sulla stessa linea creativa.
L’Accademia ha realizzato gli abiti nel suo laboratorio di Moda guidato da Liliana Tudini, le scenografie nel laboratorio di Costume guidato da Mario Carlini ed i gioielli nel laboratorio guidato da Valentina
Scibetta. Sarà possibile possibile visitare la mostra fino al 31 dicembre (dal 24 al 27 chiuso)
a Roma presso la ” Città del gusto” del Gambero Rosso.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Le ricette cucite. Omaggio a René Gruau