Le ‘Stelle di Natale’ per l’AIL

Una parte verrà infatti destinata per migliorare la qualità delle cure, continuare la realizzazione di “Residenze ” per permettere ai pazienti di essere assistiti dai familiari e per potenziare il servizio di assistenza domiciliare. Posta sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, questa manifestazione, ormai giunta alla sue sedicesima edizione, ha permesso di fare molto per sostenere la lotta contro i tumori del sangue. Anche quest’anno c’è bisogno dell’aiuto di tutti per raggiungere l’obiettivo più importante: rendere leucemie, linfomi e mieloma mali sempre più curabili. Per una Stella di Natale e sostenere così l’AIL nella sua battaglia, basterà un contributo minimo di 10 euro. Ma le migliori tradizioni si sa, sanno anche rinnovarsi. Da quest’anno infatti, la manifestazione va per la prima volta anche in stazione. Grazie ad un accordo con la società Centostazioni, azienda del Gruppo Ferrovie dello Stato, gli scali ferroviari saranno messi a disposizione per accogliere al loro interno i punti di distribuzione delle Stelle: una opportunità in più, dunque, per presentarsi sempre più numerosi a questo appuntamento con la solidarietà. L’AIL, Associazione Italiana contro le Leucemie-linfomi e mieloma, è una Onlus da sempre impegnata in attività a favore dei malati, svolta in simbiosi con le principali strutture di Ematologia sia universitarie che ospedaliere, presenti sul territorio italiano. Il malato, infatti, è al centro degli sforzi dell’Associazione, diretti a migliorarne la qualità della vita e ad aiutarli nella lotta che egli conduce in prima persona per sconfiggere la malattia.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Le ‘Stelle di Natale’ per l’AIL