Legambiente: le Bandiere nere di Goletta Verde

Le Bandiere nere di quest’anno spaziano da nord a sud, mettendoci – come sottolinea il presidente nazionale di Legambiente – "di fronte alle due facce del nostro mare". Roberto Della Seta spiega: "Quello suggestivo dei borghi marini e delle spiagge incontaminate, ma anche quello bistrattato e martoriato dalla cementificazione selvaggia, dalla cattiva depurazione, dall’industrializzazione sulle coste e dell’utilizzo scellerato di questa risorsa. Per poter risolvere i problemi del mare bisogna tenere ben presenti queste due diverse realtà, valorizzando naturalmente gli aspetti positivi ed evitando di fare qualsiasi sconto a speculatori e "pirati" del mare".Vediamo chi sono i destinatari delle Bandiere nere 2006: l’assessore ai trasporti della Regione Friuli, la Giunta regionale del Veneto e quella siciliana, il Consorzio interprovinciale del Parco del Delta del Po e il presidente del Parco Nazionale dell’Arcipelago della Maddalena Gianfranco Cualbu, il Consiglio comunale di Ospedaletti (Im), l’Amministrazione comunale di San Vincenzo (Li) e quella di Fondi (Lt), e poi la Marinella Spa di Sarzana (Sp), la Raffineria Api di Falconara (An), la Società Penta srl di San Felice Circeo (Lt), lo stabilimento balneare Sole e Luna di Marechiaro, Anzio (Rm), ed infine Michele Rosato, Sindaco di Gizzeria (Cz) e Mariano Bruno, primo cittadino di Lipari (Me).

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Legambiente: le Bandiere nere di Goletta Verde