Legge antifumo: risposta positiva

Il rapporto del Ministro Sirchia interessa in modo particolare l’attività dei Carabinieri per la salute, i NAS. Sono state infatti 175 le infrazioni rilevate dai Nuclei Antisofisticazioni e Sanità, ma l’aspetto confortante, come sottolinea la nota del Ministero, “è rappresentato dal fatto che di queste infrazioni, ben 120 sono state di carattere esclusivamente amministrativo, legate alle irregolarità di forma e contenuto dei cartelli di divieto e solo 51 sono le infrazioni legate al mancato rispetto del divieto”. Sempre secondo Sirchia, i dati confermerebbero i sondaggi pre-legge, secondo i quali circa l’80% degli italiani si diceva favorevole all’attuazione della normativa antifumo e la buona riuscita dell’iniziativa stessa. C’è quindi grande soddisfazione da parte del Ministro, che sottolinea inoltre come gli italiani abbiano compreso il vero significato della legge, secondo Sirchia si è infatti compreso come tale legge miri “alla protezione della salute pubblica e non ad un’imposizione radicale della volontà dello stato contro la libertà del singolo. La legge non vieta di fumare a nessuno, protegge piuttosto la salute dei non fumatori. Fumare è una libertà individuale che si traduce però in malattia a spese del Sistema Sanitario Nazionale”. Proprio il S.S.N. potrebbe poi trarre enormi benefici dalla riduzione delle spese riguardanti le patologie legate al fumo, così come quelle dovute all’eccesso alimentare, ad una carente attività fisica, agli incidenti domestici e stradali, ad una insufficiente copertura vaccinale, tutti risparmi che potrebbe tradursi in nuovi investimenti per altri settori. Al termine dell’incontro con il Ministro belga Demotte, Sirchia ha poi sottolineato che è questa la politica intrapresa dal Governo italiano in tema di salute pubblica e anche quella di altri paesi, nonché in linea con il piano del commissario europeo Kiprianou sul problema del tabagismo.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Legge antifumo: risposta positiva