Leoni per Agnelli: la guerra di Redford

Tre storie dai cartteri forti e diversi, ma accomunate da vicende personali così emozionanti da oltrepassare le vicende belliche. "Alla fine – dice Redford – le domande poste dalle tre storie nel film sono rivolte al pubblico: cosa fareste? Come vi sentireste? Si torna sempre a questo punto". Si parte da un ufficio del Congresso, dove il Senatore che aspira alla Presidenza Jasper Irving (Tom Cruise) sta per fornire una storia sensazionale su una nuova strategia bellica ad una giornalista televisiva che svolge delle ricerche (Meryl Streep). I due portano avanti un feroce gioco tra gatto e topo utilizzando arguzia, fascino e vari sotterfugi.Alla West Coast University, un professore un tempo idealista, il dottor Malley (Robert Redford) si confronta con uno studente capace e smaliziato (Andrew Garfield), che ha bisogno di una spinta perché rischia di non sfruttare tutto il suo enorme potenziale. Nel frattempo, dall’altra parte del mondo, nel cuore della battaglia in Afghanistan, due ex studenti di Malley, Arian (Derek Luke) ed Ernest (Michael Peña), vivono sulla propria pelle i dibattiti e i discorsi dei mentori e dei politici in un acceso combattimento per la sopravvivenza, con delle conseguenze strazianti che avranno ripercussioni sulle vite di tutti loro.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Leoni per Agnelli: la guerra di Redford