Lesbiche: dagli USA una carta esclusiva

Il più ambito? Una crociera per sole lesbiche o un soggiorno in villaggi turistici, ovviamente omosessuali. La cosa è stata studiata nei minimi dettagli, con tanto di call center che offre assistenza 24 ore su 24 e diversi altri servizi. Negli States il circuito "Olivia", con intrattenimenti di vario genere e vacanze all inclusive per le proprie iscritte, vanta una storia ormai trentennale e a quanto pare anche una certa credibilità e solidità finanziaria (vedi il placet della banca centrale americana). Difficile dire se in Italia, dove si discute ancora di quote rosa, l’idea potrebbe aver successo. Intanto, gli organizzatori sembrano puntare sulla fascia alta delle potenziali utilizzatrici, con top manager, avvocatesse e medici tra le prime candidate. Niente di simile sembra esserci per i gay, ma non è detto che presto non arrivi qualche novità dedicata anche a loro. Del resto viviamo nella civiltà della diversità e, per distinguersi sempre e comunque, le novità sono sempre dietro l’angolo o, in questo caso, nel portafoglio.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Lesbiche: dagli USA una carta esclusiva