L’Europa frena sugli slogan dei cibi

Secondo l’agenzia, dietro ad alcuni claim mancano basi scientifiche e quindi vere relazioni con le elogiate proprietà benefiche. In particolare, l’Efsa ha analizzato gli slogan con i quali vengono pubblicizzati otto prodotti alimentari. Dei messaggi, tutti rivolti alla salute dei bambini, solamente uno è risultato conforme, mentre gli altri sette non mantengono le promesse.

Si scopre così che 3 razioni di latte e formaggi non bastano a garantire un peso naturale ai bambini e che i latticini non salvaguardano la salute dentale. Pastiglie di semi di lino e soia non combattono l’osteoporosi così come quelle di fichi d’India non migliorano il colesterolo. Mezza assoluzione per gli acidi grassi essenziali omega 3 e omega 6 che favoriscono sì lo sviluppo, ma solo se abbinati ad una dieta equilibrata. Nessuna base scientifica, invece, per i benefici al sistema immunitario di un integratore derivato da frutta e fermenti né per l’effetto dimagrante di estratti di piante di cacao.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > L’Europa frena sugli slogan dei cibi