LG inaugura l’era della TV digitale mobile

Tra i brand che per primi stanno realizzando nuovi prodotti destinati alla TV mobile, un cenno particolare va fatto a LG Electronics. La società coreana è stata infatti tra le prime a credere nel DMB (Digital Multimedia Broadcasting), la tecnologia che porta la TV a "portata di mano". Precursore del DMB di LG è stato il telefono LT1000 (lanciato nel novembre del 2004). Unendo
l’avanzata TV digitale LG con la tecnologia CDMA, l’azienda ha poi sviluppato il sistema di ricezione della TV digitale terrestre (T_DMB, Terrestrial DMB) System-on-Chip (SoC) per la prima volta al mondo nel settembre 2004 e il primo cellulare per la televisione digitale satellitare,
l’S-DMB phone SB100 a maggio dello stesso anno. Sempre l’azienda coreana abbraccia inoltre la tecnologia originale ATSC (Advanced Technology Systems Committee), lo standard per la TV digitale. Ora, per la prima volta al mondo, un telefono è in grado di riprodurre 264H in 30 fps (frame per secondo) e trae vantaggio da una frequenza VHF digitale terrestre di 200Mhz. Il servizio, già apprezzato dai giovani coreani, ha permesso il grande successo domestico dei telefoni LG S-DMB, mentre il telefono digitale terrestre T-DMB è pronto per essere commercializzato entro la fine del 2005.
Proprio sulla scia di questo successo, LG ha deciso di lanciare la propria tecnologia oltreoceano con il telefono digitale terrestre T-DMB V9000, che verrà presentato al prossimo IFA di Berlino.
Caratterizzato dalla forma a schermo wide-swing, il T-DMB V9000 consente agli utenti di guardare fino a tre ore di programmi televisivi e di registrare
un’ora di trasmissione grazie alla grande capacità della memoria. Dotato del chip DMB brevettato da LG, il V9000 fornisce audio e immagini di qualità, grazie ad uno schermo ad alta risoluzione e al sistema audio 3D surround. Il lancio del V9000 è previsto in Europa e in Cina nel primo trimestre del 2006,
mentre un altro modello per la TV digitale terrestre con tecnologia HSDPA (High Speed Downlink Packet Access) da 3.5G
sarà pronto nei mesi successivi. Un ulteriore step per le applicazioni mobile sarà poi rappresentato dallo standard DVB-H, generato da quello europeo DVB-T (Digital Media Broadcasting- Terrestrial). Dalla velocità, dall’affidabilità,
dalla versatilità (più canali) del DVB-H e dalle qualità "mobile" del T-DMB potrebbe quindi nascere la tv digitale del futuro, quella che punta dritta alla mobilità. Il presente di
LG si chiama però "LG-V9000", un cellulare con frequenze 3G(2.1G), 2G/2.5G(900 / 1800 / 1900), compatibile con lo standard TDMB/DAB(Eureka-147) ed il brodadcasting video è basato su DAB MOT. Arricchiscono la dotazione: fotocamera integrata; 2 speaker Stereo; lettore multimediale per file MP3, ACC,
ACC+, MUSIC AM; supporto per uscita TV(NTSC) / funzione capture TV; Bluetooth.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > LG inaugura l’era della TV digitale mobile