Ligabue: è Il giorno dei giorni

Tornando al debutto di “Il giorno dei giorni”, Ligabue si ripresenta al suo grande pubblico dopo tre anni e mezzo dall’uscita di “Fuori come va”, mostrandosi in forma smagliante. Protagonista indiscussa della nuova canzone è la “femmina”, così come femminili sono le parole “chiave” della vita di un uomo… quelle che lo conducono sino a “Il giorno dei giorni”, quando è “tutto da fare e niente da perdere”. La stessa donna che per il Liga deve essere “femmina come sai, femmina come puoi”. “Il giorno dei giorni” è un inno a tutto ciò che per natura è femminile e per questo capace di attraversare “attimi e secoli” tra “lacrime e brividi”.

Gli stessi brividi che Luciano Ligabue deve aver provato alla notizia del raggiungimento della soglia delle 150.000 prevendite per il mega-concerto di Campovolo. Un traguardo mai raggiunto da nessun altro artista europeo per un’esibizione live. Festival a parte, infatti, il vecchio record apparteneva agli U2, che nella stessa cornice di Campovolo di Reggio Emilia (1997) riuscirono a radunare ben 146.000 fans. Con questo record, il Liga entra di diritto nel Guinness dei Primati, lasciando un’impronta indelebile nella storia della musica italiana ed europea. Tra le altre novità delle ultime ore, ci sono i gruppi che accompagneranno l’artista di Correggio durante la maratona di Campovolo Ci saranno infatti i Piccoli Omicidi, Il Nucleo, L’Aura, Rio, Folkabbestia, Edoardo Bennato ed Elisa, che in quest’ordine si esibiranno dalle 15 alle 21 del 10 settembre, accompagnando i presenti fino all’ingresso del Liga. A DJ Luca De Gennaro e D-Trot spetterà poi il compito di “riempire” gli intervalli durante l’esibizione di Ligabue. Il 10 settembre si avvicina… per quello che si preannuncia come “Il giorno dei giorni”!

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Ligabue: è Il giorno dei giorni