Lippi: non perdete fiducia nella squadra

L’allenatore ha così voluto sottolineare che, pur essendo perfettamente consapevoli della difficoltà del girone e della motivazione degli avversari, contro gli Usa non è stata messa in campo la necessaria concentrazione. Ma la vera amarezza non è per il riultato, bensì per la prestazione, condizionata anche dall’enorme dispendio di energie psicofisiche nell’esordio contro il Ghana. "Pensavamo che dopo il debutto – ha commentato Marcello Lippi – ci fosse solo da giocarsi il primo posto con la Repubblica Ceca e invece ora ci sarà da lottare per la qualificazione. Anche se avessimo battuto gli Usa lo scenario non sarebbe comunque stato poi così diverso". Entrando nel dettaglio dei 90 minuti giocati contro gli Stati Uniti, il ct azzurro ha messo in evidenza la svolta negativa causata dall’autogol di Zaccardo e dall’espulsione di De Rossi. "In inferiorità numerica – ha continuato Lippi -, abbiamo confermato che non era la nostra serata. Tra l’altro con De Rossi non ho ancora parlato perché voglio che rifletta da solo su quello che è successo". Sempre sul "fattaccio" del giocatore della Roma, è intervenuto anche Giancarlo Abete, capodelegazione della Nazionale: "E’ un fatto grave che non doveva accadere, ma non penso che basti per qualificare il calcio italiano a livello internazionale – ha dichiarato-. Accetteremo senza fare ricorso a elementi estranei alla giustizia sportiva il verdetto degli organi disciplinari".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Lippi: non perdete fiducia nella squadra